Rainbow Six Siege Oggi alle ore 21:00

Scopriamo le ultime novità dello sparatutto Ubisoft!

Oculus Rift: Palmer Luckey discute del prezzo di lancio

di

Nel corso di una lunga sessione di domande e risposte su Reddit, Palmer Luckey ha animatamente discusso del prezzo di Oculus Rift, annunciato nella giornata di ieri e ritenuto troppo alto, specialmente per il mercato europeo (699 euro, spese di spedizione escluse)

Molti giocatori hanno approfittato per chiedere a Luckey come mai inizialmente si fosse parlato di un prezzo finale pari a circa 350 dollari, questa la risposta del fondatore di Oculus VR:

"All'epoca, molti rivenditori avevano messo Oculus in preordine a un prezzo assurdo, 1.500 dollari, una situazione molto frustrante perchè in molti hanno finito per pensare che quello potesse essere il vero prezzo del dispositivo. Sono quindi intervenuto e ho parlato dei famosi 349 dollari per tranquillizzare i consumatori, con il senno di poi ho sbagliato, me ne rendo conto. Abbiamo creato troppa aspettativa su quella cifra, inoltre abbiamo commesso anche degli errori in fase di comunicazione, è evidente: il prezzo era riferito al secondo kit di sviluppo e non al prodotto finale, ma non siamo stati in grado di comunicarlo correttamente."

Palmer comunque, conclude affermando che il prezzo finale di Oculus Rift non permetterà alla società di avere un grande margine di guadagno, almeno per il momento. In futuro i costi di produzione scenderanno e questo renderà il prodotto più accessibile anche al grande pubblico, permettendo a Oculus di vedere i primi profitti. Ricordiamo che il visore è attualmente disponibile in preordine (con spedizione a partire da maggio) al prezzo di 699 euro, spese di spedizione escluse.