Origin: Electronic Arts vuole spostare l'enfasi dallo store ai servizi

di
INFORMAZIONI GIOCO

Electronic Arts vuole riprogettare la piattaforma Origin per offrire maggiori servizi ai giocatori, invece di disporre di uno store dove avvengono gli acquisti. Andrew Wilson, executive vice presidente, in un'intervista a GamesIndustry.biz ha ammesso che il focus di Origin si è spostato verso la componente delle transazioni, una barriera che mette agli opposti i giocatori ed i titoli che vogliono acquistare.

Per rimediare, Wilson ha detto che la compagnia intende ritornare alle origini dell'idea, e presentare un servizio che possa arricchire l'esperienze di gioco.
"Quello che avevamo in mente all'inizio era un servizio che fosse in grado di migliorare i vostri giochi EA, un servizio che permetteva un accesso facilitato ai gioco e agli aggiornamenti. Un servizio che migliorava l'esperienza, che aiutata a connettere le persone e che fosse presente su tutte le piattaforme, non solo su PC."
"Quello che volete è un servizio complementare che migliori i titoli senza badare a dove li avete acquistati. Questo è quello che vedrete in futuro da parte nostra."
"Ma non sono così ingenuo da pensare che questa percezione sarà cambiata velocemente. E' davvero importante per le persone comprendere che non ci aspettiamo che tutti amino Origin da un momento all'altro. Ma sappiate che abbiamo ascoltato e compreso, e abbiamo già cambiato il modo di fare alcune cose, e stiamo progettando altre modifiche nei prossimi mesi che sono davvero incentrate sui giocatori"