Pachter: il prezzo e il parco giochi potrebbero rallentare il successo di Switch

di
Parlando ai microfoni di Gamesindustry, l'analista Michael Pachter si è sbilanciato sul rendimento di Switch durante la seconda metà del 2017. Stando alle sue parole, la nuova console Nintendo potrebbe perdere qualche colpo a causa del prezzo e di un parco giochi limitato rispetto alla concorrenza.

Anche se Pachter ha riconosciuto l'attuale successo di Nintendo Switch, con le sue 4.70 milioni di unità distribuite dal lancio, l'analista si è dichiarato meno ottimista per quanto riguarda la seconda metà del 2017: "Il prezzo iniziale di 300 dollari potrebbe diventare un problema, considerando gli sconti che verranno applicati a PS4 e Xbox One. E se l'offerta first-party appare promettente, il supporto delle terze-party potrebbe rappresentare un altro problema, visto che alcuni dei giochi più importanti della seconda metà dell'anno non arriveranno su Switch. Avremo uno prospettiva più chiara sul successo a lungo termine di Switch quando titoli come Destiny 2, Call of Duty WW2, Star Wars Battlefront 2 e Assassin's Creed: Origins saranno usciti sul mercato, e nessuno di questi sarà disponibile per la console Nintendo." osserva il noto analista.

Siete d'accordo con le considerazioni di Michael Pachter?