Pachter: una riduzione del prezzo non aiuterebbe il Wii U

di

Le previsioni degli analisti riguardo le vendite del Wii U in America non sono di certo rosee, anzi, sono in molti quelli che si aspettano un altro mese "in rosso" per la nuova console di Nintendo che non sembra aver conquistato il pubblico americano. Proprio per tale motivo, sembra che i giapponesi abbiano pensato ad una riduzione del prezzo proprio per spingere la console. Secondo Michael Pachter, però, tale strategia potrebbe rivelarsi inutile "in quanto vi è un numero insufficiente di titoli che sta generando interesse verso la console. Pensiamo che i videogiocatori più incalliti rivolgeranno la loro attenzione sulla PS4 e la prossima Xbox 360, che crediamo verrà svelata prima dell'E3" ha affermato lo stesso.