Phil Spencer: la console war danneggia il nostro settore

di

In una recente intervista pubblicata da GameSpot, Phil Spencer ha espresso il suo parere riguardo alla console war: secondo il boss della divisione Xbox si tratta di un fenomeno inutile e dannoso per l'industria dei videogiochi.

Di seguito, un breve estratto dall'intervista in questione:

"L'ho già detto e lo ripeto, la cosa che più mi da fastidio è vedere la divisione che le persone creano tra le vari piattaforme. Per loro è più importante sbandiere ai quattro venti quale pezzo di plastica si possiede, piuttosto che divertirsi con i videogiochi per la propria console. E' più importante che la concorrenza fallisca, piuttosto che ammettere i successi della macchina on proprio possesso. Non penso che questo sia un atteggiamento positivo per il nostro business. Molte persone mi prendono in giro perchè menziono spesso Nintendo e Sony. Non lo faccio per far piacere a nessuno per far credere che sono un bravo ragazzo, semplicemente il mio lavoro non è impedire che i giocatori acquistino le console della concorrenza. Il mio lavoro è quello di rendere orgogliosi i giocatori e offrire loro un'esperienza piacevole con i nostri prodotti."

Cosa ne pensate di queste dichiarazioni del responsabile del brand Xbox?

FONTE: Gamespot.com