Phil Spencer partecipa a Ice Bucket Challenge e sfida Newell, Yoshida e Reggie Fils-Aime

di

Ice Bucket Challenge, campagna di sensibilizzazione sulla SLA che ha già permesso di raccogliere oltre 15 milioni di dollari, coinvolge anche esponenti dell'industria dei videogiochi. Phil Spencer, responsabile della divisione Xbox, ha ricevuto e accettato la sfida lanciata da Markus "Notch" Persson, creatore di Minecraft.

Il video in allegato mostra l'esponente Microsoft mentre subisce un "gavettone" di acqua ghiacciata da parte di Major Nelson e Jeff Rubenstein. Phil Spencer ha a sua volta sfidato Gabe Newell, co-fondatore di Valve, Shuhei Yoshida, presidente di Sony WorldWide Studios e Reggie Fils-Aime, a capo di Nintendo of America, a fare lo stesso. 
L'idea che nasce dietro Ice Bucket Challenge, e che si è rapidamente diffusa tra i social, consiste nello sfidare almeno tre persone a farsi rovesciare un secchio di acqua gelida sulla testa entro 24 ore. Coloro che non accettano o che non fanno in tempo sono "costretti" a donare soldi per associazioni che si occupano di raccogliere fondi per la ricerca sulla Sla. Naturalmente, le personalità più ricche si sono semplicemente divertite per lanciare un messaggio importante, dando comunque il loro contributo in denaro. Sulle principali piattaforme sociali, l'hashtag #IceBucketChallenge è ricco di esempi che rendono noto quanto l'iniziativa stia riscuotendo un enorme successo. Per ulteriori informazioni sull'argomento, consigliamo di visitare il sito alsa.org.