Phil Spencer vorrebbe rendere compatibili con Xbox One tutti i titoli Xbox 360

di
In risposta ad un utente su Twitter che chiedeva se Call of Duty: Black Ops II potesse mai arrivare su Xbox One grazie al programma Backward Compatibility, Phil Spencer ha replicato dichiarato come le sue ambizioni vadano ben oltre il solo titolo di Activision: egli vorrebbe vedere tutti i titoli Xbox 360 compatibili con Xbox One.

"Sono contento del progresso fatto con il programma Backward Compatibility A noi piacerebbe rendere tutti i giochi compatibili con Xbox One", ha così affermato Spencer, che poi ha però precisato che per far sì che questo accada, c'è da tenere sempre in considerazione il supporto e il lavoro fondamentali dei publisher di titoli di terze parti, e che la decisione non spetta solo a Microsoft, in questi casi.

Il programma di retrocompatibilità di Xbox One è stato accolto sin dal suo annuncio calorosamente dagli utenti, che hanno speso più di 145 milioni di ore giocando a titoli retrocompatibili. Dopo gli arrivi di Red Dead Redemption e Call of Duty Black Ops, il titolo più richiesto dai giocatori è proprio Call of Duty: Black Ops II.

FONTE: Twitter