Heroes of the Storm Oggi alle ore 16:00

Alla scoperta dei nuovi eroi di HOTS!

PlayStation 4: le presunte caratteristiche dei nuovi devkit segreti

di

Emergono quest'oggi dei nuove indiscrezioni riguardanti la prossima generazione di console PlayStation. Secondo le fonti del portale VG247, in questi giorni si stanno organizzando dei particolari meeting in cui Sony illustra agli sviluppatori, nell'obbligo della totale segretezza, caratteristiche e peculiarità della sua prossima macchina da gioco. A ciò si aggiunge una nuova tappa del rapporto stretto tra manufacturer e softwarehouses: ovvero l'invio della nuova versione dei devkit della futura PlayStation 4. A tale riguardo, sempre secondo la fonte anonima, questa nomenclatura non è mai utilizzata mentre resta all'ordine del giorno il nome Orbis.

Pare che quella di cui si parla oggi sia la seconda versione dei development kit inviati da Sony. Se il primo viene definito come "poco più che una scheda grafica", l'attuale è descritto come "un PC modificato", addirittura ospitata appunto dentro un semplice case per computer. La terza sarà ulteriormente simile al progetto finale della console mentre quello definitivo dovrebbe essere consegnato "la prossima estate".
L'architettura del devkit attuale consterebbe di un particolare processore basato sulla tecnologia A10 APU (Accelerated Processing Unit) di AMD che integra CPU e GPU. A corredo di questo nucleo, 8 o 16 gigabyte di Ram: "Traete da questo le vostre conclusioni", ci viene consigliato.
Sempre con l'intermediazione della fonte, Sony afferma di puntare ad una console "potente abbastanza per il mercato di oggi e di domani", con lo scopo di gestire "senza sforzo" giochi a 60 htz e una risoluzione Full HD 1080p.
A livello di connettività non ci sarebbe "alcuna differenza" con gli input/output di PlayStation 3, quindi si parla di WiFi, Ethernet e HDMI. Sarebbe confermata la presenza di un lettore ottico di dischi BluRay, e un hard disk da 256 gigabytes "standard", senza specificare però se si tratti di un drive classico o SSD.
Novità riguardo l'user interface, che ora potrebbe permettere ai giocatori di esplorare in lungo e in largo il sistema operativo della console o acquistare un DLC su PlayStation Network senza interrompere la sessione di gioco: "stanno cercando di rendere il sistema più fluido possibile". Si parla anche di installazione in background ed automatica di aggiornamenti di sistema, e di un "always stand-by mode".
Infine, pare che questa console Orbis non sia un prodotto assemblato in Giappone, nella logica per cui Sony punti ad una console che sia performante ma "economicamente accessibile" già al lancio.
La nuova console, si dice, dovrebbe essere presentata al pubblico ad un evento organizzato subito prima dell'E3 2013.