Preordini in crisi nel Regno Unito: sempre meno giocatori prenotano i giochi in uscita

di

Preordini in crisi nel Regno Unito: secondo una recente ricerca svolta nel Paese, sono sempre meno i giocatori che prenotano i videogiochi di prossima uscita.

Si parla di circa un 20% di utenti che hanno smesso di effettuare preordini rispetto allo scorso anno (cifra in calo del 3%): le motivazioni sono varie, tra cui la minor disponibilità economica, il poco tempo da dedicare ai videogiochi e non ultimo la volontà di attendere cali di prezzo e promozioni. Molti rivenditori inglesi sembrano preoccupati per questa situazione poichè al momento non si intravedono segnali di ripresa sul breve periodo.

Tuttavia il calo dei preordini sembra un problema generalizzato in tutta Europa, i dati sono in calo non solo in Inghilterra ma anche in Francia, Germania e Spagna, dove si stimano dieci milioni di preordini in meno (cifra globale riferita a tutte le nazioni citate) rispetto al 2014.FONTE: MCV