Q&A Domande e Risposte Oggi alle ore 16:00

Rispondiamo in diretta a tutte le vostre domande e curiosità

PS Vita: l'hack homebrew non permette di far girare copie pirata, sostiene il suo creatore

di

E' di pochi giorni fa la notizia dello sviluppo di un loader homebrew per PS Vita, reso possibile da una breccia nel sistema di sicurezza della console Sony scoperta da Yifan Lu. Oggi, l'hacker in una serie di messaggi Twitter ha fatto sapere tuttavia che l'Usermode Vita Loader non permette di utilizzare copie pirata del software della portatile, e si è detto totalmente contrario alla pirateria. Tuttavia, in un'intervista a PlayStation Lifestyle, non ha escluso che l'exploit dai lui scoperto ed utilizzato, possa essere un trampolino di lancio per scopi ben meno nobili.

"Quando l'exploit sarà pubblico, potrebbe essere usato come punto di partenza per analizzare il sistema per scoprire altri exploits, tra cui un più desiderato exploit del kernel, che renderebbe il sistema completamente aperto (mods, Custom Firmware, e sfortunatamente anche ISO loader)."
"Tuttavia, questo richiederebbe un sacco di abilità per raggiungere questo obiettivo. E tutti quelli che conosco con tali abilità sono tutti anti-piratera. Comunque, escludendo altri exploit, questo può essere utilizzato solo per caricare homebrew e nient'altro. Il sistema di Sony è davvero ben disegnato e credo che un exploit del kernel sia davvero molto lontano."