PS4: un gruppo di hacker installa Linux sul firmware 4.01

di

Un gruppo di hacker che ha preso parte alla conferenza GeekPwn a Shanghai, Cina, ha mostrato un nuovo exploit per PlayStation 4 con firmware 4.01. Nella live demo che potete consultare in calce alla notizia, viene mostrata l'iniezione dell'exploit tramite il browser web, strumento spesso protagonista di questo genere di hackeraggio.

Dopo una sostanzioso taglio nel video che potrebbe far vacillare la credibilità del gruppo di hacker, è mostrata la linea di comando con la quale viene effettuato i boot di una distro personalizzata di Linux. Se l'exploit fosse confermato, sarebbe la prima volta che PlayStation 4 viene violata a seguito delle falle reperite questo gennaio dal gruppo di hacker fall0verflow; in quella occasione venne mostrata la prima demo di Linux sulla console Sony.

La natura recente del firmware 4.01 apre nuovi possibili scenari in vista dell'arrivo di PlayStation 4 Pro, la quale monterà con tutta probabilità la medesima versione del sistema operativo rendendola altrettanto vulnerabile. Nonostante una distro Linux per PlayStation 4 sia stata resa pubblica da circa dieci mesi, è finora rimasta inutile. Grazie al tempestivo lavoro di Sony, PlayStation 4 si è costantemente aggiornata per rimediare alle falle soggette all'iniezione di exploit. L'arrivo dell'aggiornamento software 4.05 sembrerebbe un'ulteriore conferma della veridicità del gruppo chiamato Chaitin.cn, la quale sembrerebbe un'azienda operante nel settore della sicurezza online con sede a Pechino.

FONTE: Eurogamer.net