PSN: l'FBI indaga su Lizard Squad, il gruppo che rivendica l'attacco DDoS

di

La vicenda che ha riguardato l'attacco DDoS al PlayStation Network e altri servizi online, compresi Battle.net e sembra, in maniera minore, Xbox LIVE, coinvolge adesso anche l'FBI, l'ente investigativo di polizia federale degli Stati Uniti.

Come abbiamo scritto nei vari aggiornamenti sulla questione, Lizard Squad, il gruppo che ha rivendicato l'attacco, aveva informato della presenza di esplosivi sul volo 362 dell'American Airlines diretto a San Diego da Dallas, in cui era presente John Smedley, presidente di Sony Online Entertainment. L'FBI ha fatto sapere di aver preso subito in mano la situazione dirottando l'aereo verso Phoenix per tutti i controlli del caso e assicura che, dopo l'atterraggio, i passeggeri sono stati fatti uscire in tutta sicurezza.
Adesso, la polizia federale sta indagando non solo sulle minacce in questione, ma anche su alcuni tweet lanciati dal gruppo inneggianti all'ISIS, per capire se sussistono collegamenti con il gruppo jihadista attivo in Siria e in Iraq.FONTE: GameInformer