Overwatch Adesso online

Giochiamo in diretta con l'acclamato sparatutto Blizzard!

PSP Go, per gli analisti il price-cut è un'operazione inutile

di

Nella giornata di ieri Sony ha annunciato che il prezzo ufficiale della PSP Go scenderà in Europa dai 250€ a i 175€ a partire dal primo Novembre; lo stesso tagli avverrà anche negli USA e in Giappone. Una decisione che però è stata commentata freddamente dagli analisti del mercato:
"L'abbassamento di prezzo della PSP Go di 50$ negli USA arriva con troppo ritardo e risulta inconsistente" commenta Billy Pidgeon di M2 Research a Eurogamer.
"La riduzione in Europa appare più corposa, ma il prezzo di lancio era a mio avviso troppo elevato. Ora che sta per essere annunciata la PSP 2, che indiscrezioni vogliono in arrivo a fine 2011, mi appare difficile che questa operazione possa risollevare le sorti della console.

"Io penso che i dati di vendita parlino da soli" dichiara Michael Pachter di Wedbush Securities. "La PSP Go non ha conquistato i consumatori, sopratutto per il prezzo elevato. Finché questo non sarà in linea con quello di PSP-3000 non mi aspetto di vedere un incremento delle vendite".

"Credo che la PSP Go abbia sofferto il declino del mercato console e l'esplosione di quello degli Smartphone." Ha affermato Colin Sebastian di Lazard Capital Markets. "Immagino che Sony stia cercando una nuova collocazione per la console dal punto di vista economico, e probabilmente al di sotto dei 200 dollari ci sarà uno spazio maggiore. Ma al  momento è ancora presto per dire se questo sia il valore corretto e se la piattaforma sia la più adatta per i giocatori hardcore".