Pit People Oggi alle ore 17:00

Proviamo il nuovo gioco degli autori di Castle Crashers!

GDC 2011

Quantic Dream al lavoro su due progetti differenti, vorrebbe creare un gioco di guerra

di

Intervistato da CVG durante la Game Developers Conference 2011, Il co-fondatore di Quantic Dream David Cage ha confermato che lo studio sta attualmente lavorando a due titoli completamente differenti tra loro. Sebbene il game designer non si è sbilanciato sulla natura dei progetti, ha rivelato che quando saranno conclusi, la software house vorrebbe realizzare un gioco di guerra. Cage ha nominato Apocalypse Now e Platoon come punti di ispirazione per la sua visione di shooter bellico, con l'intenzione di stravolgere il genere e puntando sulle emozioni.
"Il mio obiettivo è creare un nuovo genere: i videogiochi emozionali. Voglio convincere molte più persone che questa tipologia di gioco sia una valida direzione per l'industria. Non si tratta solo di un software o di una storia, ma di un format che può essere utilizzato per qualsiasi genere."

Ha poi aggiunto: "Vorrei veramente avere l'opportunità  di lavorare su un qualcosa di veramente innovativo. Mi piacerebbe ad esempio sperimentare il genere emozionale con un FPS bellico. Il mio shooter bellico non esalterebbe la guerra, ma ne darebbe una visione realistica. La guerra non è divertente - parlando delle persone che l'anno vissuta, delle emozioni che hanno provato, e di quanto sia stata un'esperienza orribile per loro. Penso possa essere qualcosa davvero eccitante e nuovo per l'industria videoludica. Quando parliamo di guerra, sembra quasi che sia una cosa fantastica: hai la possibilità di utilizzare armi potenti e ammazzare un sacco di persone. Ma il mio approccio sarebbe totalmente differente e maturo, con temi che toccherebbero anche i rapporti politici tra le fazioni coinvolte. Usare quello che è stato fatto con Heavy Rain, al sua interattività."