Realtime Worlds Studios non è pronta per il digital delivery

di

In un'intervista rilasciata ai microfoni di videogaming247.com, Dave Jones di Realtime Worlds Studios dichiara che la software house attualmente non è ancora pronta a distribuire autonomamente via digital delivery titoli come Crackdown o che comunque "pesino" 6 GB:

"I nostri titoli misurano ancora 5 o 6 GB di dati, quindi dobbiamo per forza distribuirli in DVD, dato che non siamo ancora al punto di poter bypassare la distribuzione tradizionale e far scaricare ai giocatori titoli di quella grandezza. Se ciò sarà possibile in futuro, allora reagiremo di conseguenza".

Realtime Worlds dovrà quindi continuare ad appoggiarsi al colossso EA per la distribuzione dei suoi titoli.