Battlefield 1 (Patch Ottobre) Adesso online

Alla scoperta delle novità del Fall Update!

Reggie Fils-Aime sarebbe contento di vedere giochi come Call of Duty su Wii U

di

Reggie Fils-Aime, presidente di Nintendo of America, ha parlato recentemente del rapporto della società da lui diretta con gli editori di terze parti: un rapporto che appare sempre più debole se prendiamo in esame l'attuale situazione del Wii U.

Reggie ha specificato che Nintendo non avrebbe alcun problema ad accogliere Call of Duty o altri blockbuster su Wii U, tuttavia il colosso di Kyoto pretende che questi titoli siano in grado di sfruttare tutte le caratteristiche della console, come nel caso di Watch Dogs, per esempio. I prodotti per le console Nintendo devono necessariamente differenziarsi da tutto il resto, per una precisa visione aziendale, l'idea infatti è quella di proporre una piattaforma "diversa" e in grado di offrire esperienze ludiche non reperibili altrove. Al contrario di Wii U, conclude Reggie Fils-Aime, le console rivali possiedono un parco titoli composto principalmente da giochi multipiattaforma e da poche vere esclusive in grado di fare la differenza.