RIDE 2: consigli e suggerimenti per iniziare

di
RIDE 2, il nuovo gioco di corse motociclistico dai creatori di Valentino Rossi: The Game e MXGP2 è finalmente disponibile, ricco di 200 vetture, 30 tracciati e oltre 1200 elementi di gioco personalizzabili.

Per i giocatori amanti della serie sarà questione di un attimo prendere confidenza con le nuove meccaniche di Ride 2; qualche problema in più potrebbe presentarsi per i giocatori del tutto a digiuno dei racing game sportivi su due ruote. Niente paura comunque: direttamente dal lead designer Matteo Pezzotti arrivano alcuni consigli che possono rivelarsi utili per entrambe le categorie sopracitate. I suoi insegnamenti consigliano di prendere confidenza con tutti i tipi di moto, trovare uno stile di guida adatto a voi, e modificare il vostro mezzo nel modo più soddisfacente per raggiungere la prima posizione in tutti i tracciati. Ecco cinque consigli imprescindibili.

Ogni mezzo è diverso dagli altri: imparate a gestirli
RIDE 2
include più di 200 tipi differenti di motociclette, dai due colpi 125cc ad alcuni dei più potenti modelli sportivi attualmente esistenti. Ogni moto presente nel titolo possiede precise caratteristiche di maneggevolezza e stile: sarà necessario impararli prima di scendere seriamente in competizione nei tracciati. Ad esempio, le naked hanno un angolo di pendenza più piccolo rispetto alle moto sportive e richiederanno pertanto di approcciarsi ai percorsi in materia differente. Alcune motociclette sono meno potenti e più maneggevoli da controllare qualora si finisca fuori del tracciato, mentre i veicoli con più di 200 HP vi getteranno letteralmente fuori di esso se non utilizzerete correttamente l'accelleratore.

Non abbiate paura di chiedere aiuto
RIDE 2
permette di personalizzare l'esperienza di gioco modificando il livello di difficoltà e di realismo fisico secondo i parametri che più riterrete opportuni. Il gioco include tre diversi livelli di simulazione, e ad ognuno corrisponde un differente modello di fisica, così che potrete ottenere aiuto in determinate situazioni (Fisica Standard) o rischiare il tutto per tutto (Fisica Pro). Questo anno il titolo include anche una nuova tipologia di corsa denominata "aiuto fuori del tracciato" (out of track help) in cui finire fuori pista non sarà così pericoloso se ne starete usufruendo. Se finite immediatamente al di fuori del tracciato all'inizio della vostra esperienza, non abbiate paura di attivare questo utile supporto, almeno finchè non migliorete con la pratica le vostre abilità. Se invece siete già dei piloti esperti, disattivarlo sarà doveroso!

Come guidare le nuove Supermoto
Una delle maggiori novità introdotte in RIDE 2 sono le competizioni dedicate alle Supermoto. Queste sono una sorta di motociclette da corsa, ma modificate per essere più adatte alle superfici asfaltate. Le Supermoto sono tutte incentrate sull'accelerazione, ma non hanno un'elevata velocità di corsa massima, così che i tracciati in cui andranno usate sono soprattutto stretti e sinuosi, con addirittura sporadici salti da eseguire. Le Supermoto sono divertenti da guidare e vi permettono di eseguire le derapate, ma siate accorti nel farlo. Negli ultimi anni piloti professionisti hanno sviluppato uno stile di guida più pulito che porta risultati migliori in gara. Così, mentre eseguite derapate, è necessario mantenere controllo e adeguata accelerazione per non finire fuori pista.

Prestate attenzione ai Punti Prestazione (Performance Points)
Quest'anno le moto sono classificate in base al sistema dei Punti Prestazione (PP), un valore numerico che rappresenta il potenziale delle motociclette all'interno del tracciato. Per ogni evento all'interno del gioco vi sarà un limite di Punti Prestazione a stabilire quali moto potranno far parte del tracciato di gara e quali saranno invece escluse. Prima di partecipare a una competizione, controllate se i Punti Prestazione della vostro moto sono sufficienti, altrimenti rischiate di trovarvi a gareggiare con avversarsi i cui veicoli sono molto più efficienti e potenti dei vostri. Se avete qualsiasi dubbio, potete portare la vostra moto in garage e modificarla. Con un potenziamento al motore e un paio di pneumatici nuovi la vostra moto potrà raggiungere il livello di prestazione richiesto per poter vincere la gara.

Come modificare la vostra moto
Se volete eseguire dei buoni giri su ogni tracciato del gioco, dovrete riuscire a trovare l'impostazione perfetta per la vostra moto. Innanzitutto l'idea migliore è quella di recarsi in pista e provare alcuni giri con la moto attualmente in uso, per adattarsi al suo stile di gioco. Dopo averlo fatto sarà più semplice dedicarsi ad apportarle modifiche. Le sospensioni non sono mai semplici da modificare al meglio, dal momento che è necessario intervenire su carico, rigidità, smorzamento della compressione ed estensione delle sospensioni anteriori e posteriori in modo da avere una moto stabile, agile e veloce. Ovviamente non è sufficiente modificare solo le sospensioni, dal momento che anche il manubrio svolge un ruolo chiave nella stabilità della moto, e dovreste sempre regolarlo al meglio. Ricordate che non sempre tutte queste impostazioni saranno disponibili al momento di comprare una moto: alcune di esse saranno disponibili solo dopo aver comprato i componenti dalle migliori prestazioni.

RIDE 2
Aggiungi in Collezione

RIDE 2

    Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
    Date di Pubblicazione
  • Pc : 07/10/2016
  • PS4 : 07/10/2016
  • Xbox One : 07/10/2016
  • Genere: Simulazione di guida
  • Sviluppatore: Milestone
  • Publisher: Milestone
  • Lingua: Non Disponibile

che voto dai a RIDE 2?

6.9

media su 13 voti

Inserisci il tuo voto