Runic Games sente la competizione con World of Warcraft di Blizzard

di
INFORMAZIONI GIOCO

Il CEO di Runic Games, e sviluppatore della serie Torchlight, Max Schaefer, ha dichiarato in un'intervista a Charge-Shot.com che far pagare al giocatore una sottoscrizione per giocare ad un MMO è un modello difficilmente può funzionare, considerando la presenza di World of Warcraft di Blizzard sul mercato.
"Non credo che qualcuno possa proporre un modello basato sulle sottoscrizioni per il proprio MMO, considerando che chiunque giochi al vostro titolo probabilmente paga già un abbonamento a World of Warcraft."

"E' inevitabile, se si vuole sviluppare un gioco massive multiplayer online, non confrontarsi con il titolo Blizzard. E' come un elefante dentro una stanza."
Ricordiamo che oltre a Tochlight 2, lo studio di sviluppo sta realizzando anche un MMO basato su questo franchise:
"Torchlight è quel genere di gioco con cui puoi divertirti per 20 minuti, o passarci sopra l'intera nottata. E' un format che permette alle persone di gustarsi il gioco, senza avere la sensazione di essere obbligati a giocarci."