Secondo Bioware, i DLC al day one portano guadagno ma sono anche ciò che vogliono i giocatori

di
INFORMAZIONI GIOCO

Il direttore dello sviluppo dei giochi online di Bioware, Fernando Melo, ha spiegato, durante un'intervento al GDC Europe, perchè è importante rilasciare DLC al day one. Secondo Melo, i DLC al day one hanno permesso a giochi come Dragon Age: Origins di incassare la maggior parte dei soldi, anche se molti giocatori pensano che far pagare dei contenuti che dovrebbero far parte del gioco originale è un ingiustizia. Quando vengono rilasciati nuovi DLC, sempre secondo il dirigente Bioware, vi è un nuovo aumento delle vendite del gioco cui il DLC si riferisce, visto che le persone devono averlo per poter usufruire dei contenuti aggiuntivi. Se il gioco è un successo e il DLC offre qualcosa in più rispetto ai pacchetti armi o piccole aggiunte, continuerà a vendere in maniera costante, e rimarrà "davvero sicuro dal punto di vista del rischio".

Melo fa notare poi, che i fan vogliono i DLC al day one, perchè vogliono più contenuti, al contrario di ciò che si legge su internet. Egli spiega che molti fan vogliono i contenuti subito, anche se non è facile capire se per tutti vale lo stesso discorso. "Avere DLC disponibili sin da subito è una cosa ottima per entrambi i tipi di giocatori, per quelli che li vogliono dall'inizio e per quelli che li vogliono dopo aver finito il gioco. Rendendo disponibile un DLC al day one permetti ai giocatori di sfruttare al meglio il tempo a disposizione. Loro scelgono quando iniziare ad usarlo, non dipende da noi. Non dipende da nessun evento per il rilascio. E' lì, se vogliono lo giocano sin dal primo giorno, altrimenti possono aspettare fino alla fine del gioco base". Durante il suo intervento al GDC Europe, Melo ha delineato un programma di produzione tipico, che spesso prevede la realizzazione del DLC prima del gioco base. Non si tratta quindi, di DLC ricavati dal gioco base, ma di produzioni differenti e contemporanee, che vengono presentate lo stesso giorno del lancio del gioco base. Melo crede che la comunicazione sia il modo migliore per spiegare le cose ai fan. Egli è dispiaciuto che, riguardo ai DLC al day one, la gente possa pensare "Ti stai prendendo gioco di noi. Almeno per ora, questo modo di pensare è la normalità, e l'unico modo per cambiare le cose sarebbe spostare in avanti il calendario di qualche anno, quando tutti i giochi saranno in versione digitale sin dal primo giorno. Ogni gioco fruirà di un servizio continuativo, quasi come un MMO, dove in qualsiasi giorno un contenuto nuovo può venir fuori".