Secondo Nintendo, l'ascesa del gaming sui tablet e sugli smartphone è innegabile, ma questi device possono essere degli alleati

di

Il vice-presidente esecutivo delle vendite e del marketing di Nintendo, Scott Moffitt, ritiene che i tablet e gli smartphone sono alleati dell'azienda in un mercato in cui la crescita della tecnologia dei device mobile è "innegabile". Durante la Digital Media Conference BMO 2012 di questa settimana, Moffitt ha detto che la "capacità dei tablet di ospitare giochi importanti è in netta crescita e ciò sta creando un ambiente sempre più complesso; il mercato dei tablet non è irrilevante. Il nostro DS non ha dovuto fronteggiare la concorrenza di smartphone e tablet in passato, ma solo ora stiamo assistendo ad un aumento dei tassi di vendita della piccola console. Nonostante la crescita dei dispositivi mobile quindi, il nostro prodotto ha dei risultati migliori rispetto al passato".

Moffitt ha anche detto che i tablet e gli smartphone sono utili quando aiutano gli utenti a trovare facilmente siti web o informazioni relative ai prodotti di Big N. Queste dichiarazioni sono ovviamente legate anche al prossimo lancio della nuova console Wii U, dotata di un controller simil-tablet.