(Dis)Comfort Zone: Outlast 2 Oggi alle ore 21:00

Nuovo episodio della (dis)Comfort Zone dedicata ad Outlast 2

SEGA prevede pochi licenziamenti in Europa e punta al mercato PC e mobile

di
INFORMAZIONI GIOCO

Come vi abbiamo comunicato questa mattina, SEGA of America ha avviato un ridimensionamento del personale che dovrebbe permettere alla società di risparmiare una discreta somma di denaro. Nel corso di questo pomeriggio, un portavoce della compagnia ha condiviso informazioni riguardanti la situazione dei distaccamenti Europei.

Al momento i dirigenti di SEGA si stanno consultando, per eventuali licenziamenti, con una parte limitata dello staff che si occupa della pubblicazione nel vecchio continente. Questo suggerisce che le case di sviluppo della società giapponese, con base nel Regno Unito, (Creative Assembly e Sports Interactive) dovrebbero uscirne relativamente intatte dal piano di ristrutturazione aziendale che, oltre a prevedere tagli di personale, punta a spostare i rimanenti lavoratori (e quindi i progetti futuri) dalla sezione dedicata alle console, ad altre aree dove la compagnia è in crescita, come il mercato PC, quello mobile di smartphone e tablet, e online gaming.