Shadows of the Damned: i pensieri del game director Massimo Guarini sulle scarse vendite iniziali

di

Shadows of the Damned, action/adventure di Grassopper Manufacture, ha debuttato lo scorso mese sul mercato per Xbox 360 e PlayStation 3. I dati di vendita delle prime settimane hanno purtroppo decretato un'iniziale flop per il gioco prodotto da Electronic Arts. Massimo Guarini, il game director del titolo, ha spiegato in un'intervista rilasciata oggi da Gamespot, i possibili motivi di questo insuccesso.

"Onestamente, non non ho mai pensato che Shadows of the Damned potesse essere un million seller. Sapevamo che stavamo realizzando un gioco di nicchia, indirizzato ad un mercato specifico. Tuttavia, sicuramente mi aspettavo che vendesse di più rispetto a quanto registrato fino ad oggi."
"Shadows of the Damned ha avuto una gestazione davvero lunga. Prima che io mi unissi a Grasshopper, il gioco era già in produzione da circa 16 mesi. Le IP nuove, con il modello di business tradizionale, rappresentano un grande rischio, e richiedono grandi investimenti per un'adeguata promozione. Sfortunatamente, a causa del lungo tempo di sviluppo, non avevamo più abbastanza budget per garantire che il titolo raggiungesse in maniera efficace un vasto pubblico di potenziali acquirenti. Troppe persone non sanno neppure che il titolo esiste, ma se ci sarà il passa-parola, sono sicuro che lo ameranno."
"A mio parere, i giochi con il solo single-player non saranno mai vicini ad essere condannati. Il problema sta piuttosto nel modo in cui sono prodotti, attraverso quali canali vengono venduti, e in quale fascia di prezzo. Non riesco a concepire in alcun modo l'idea che un gioco single player sia meno coinvolgente e interessante per l'assenza del multiplayer. Invece, posso sicuramente capire come i giocatori che pagano 60 o 70 euro per un gioco, siano più sensibili alla mancanza di funzionalità aggiuntive che possano giustificare il loro investimento.
Ancora una volta, il modello di business deve evolvere. Stiamo ancora vendendo a prezzi incredibilmente alti perché lavoriamo ancora con i modelli di cinque anni fa, con costi di produzione ancora più elevati. Invece di cambiare le nostre prospettive, ci incaponiamo ancora a riempire i giochi con caratteristiche, extra, bonus, achievement, al fine di giustificare a mala pena il prezzo sul mercato, imposto dai costi di sviluppo troppo elevati e dai costi di licenza. Dobbiamo imparare la lezione dall'enorme, epico fallimento dell'industria musicale, che soffre ancora oggi lo scotto di non essere stata in grado di adattarsi alla rivoluzione digitale."FONTE: GameSpot
Shadows of the Damned
Aggiungi in Collezione

Shadows of the Damned

    Disponibile per
  • Ps3
  • Xbox 360
    Date di Pubblicazione
  • Ps3 : 24/06/2011
  • Xbox 360 : 24/06/2011
  • Genere: Azione
  • Sviluppatore: Grasshopper Manufacture
  • Publisher: Non Disponibile
  • Pegi: 18+
  • Lingua: Inglese con Sottotitoli in Italiano

che voto dai a Shadows of the Damned?

7.1

media su 75 voti

Inserisci il tuo voto