Shigeru Miyamoto: Super Mario non si adatterebbe bene alla realtà virtuale

di
Dopo l'annuncio di Super Mario Run, Shigeru Miyamoto è stato intervistato dal quotidiano USA Today e in questa occasione ha parlato della necessità di rinnovare il brand, da qui la decisione di portare Mario su piattaforme mobile. In futuro, vedremo l'idraulico italiano anche sui visori VR, dunque? Sembra di no, almeno per il momento.

Shigeru Miyamoto si dice particolarmente scettico su questa tecnologia, in particolare se applicata al mondo di Super Mario: "Sono il primo a dire che adattare Mario per le nuove piattaforme sia la chiave giusta per mantenerlo sulla cresta dell'onda ma noi vogliamo che le famiglie giochino insieme e la VR a mio avviso estranea le persone dalla realtà, favorendo l'isolamento e il gioco in solitario. Non si adatterebbe molto bene al concept di Mario, inoltre vogliamo che le persone giochino a lungo e con la VR questo non è ancora possibile."

I tempi per Super Mario VR non sembrano ancora maturi anche se sappiamo che Nintendo ha iniziato a sperimentare con questa tecnologia, anche se probabilmente dovremo attendere a lungo prima di vedere un gioco in realtà virtuale da parte della casa di Kyoto.