Shuhei Yoshida parla delle cause dell'insuccesso di PlayStation TV

di

Shuhei Yoshida ha parlato dei motivi dell'insuccesso commerciale di PlayStation TV: la piattaforma è stata lanciata in Occidente alla fine dello scorso anno ricevendo una tiepida accoglienza da parte dei consumatori.

Il presidente di Sony Worldwide Studios ha provato ad analizzare la situazione:

"Non è stato facile lanciare PlayStation TV sul mercato. La piattaforma non ha catturato l'interesse del pubblico ma c'è da dire che non è facile promuovere un dispositivo del genere sotto il piano del marketing e della comunicazione. E' una mini console? Oppure un medie center? In realtà entrambe le cose e molto altro, ma bisogna stare molto attenti ai termini utilizzati in fase di promozione. Se parliamo di console, i consumatori si aspettano qualcosa a livello di PlayStation 4 o Xbox One mentre PlayStation TV è basata su un concept completamente differente."

Yoshida poi ha parlato ulteriormente della situazione relativa ai giochi Tripla A per Vita:

"Non siamo al lavoro su giochi Tripla A per PlayStation Vita e non ne produrremo più in futuro. Dopo l'uscita di PlayStation 4 le aspettative del pubblico sono cambiate, l'asticella della qualità si è alzata e un gioco di qualità ad alto budget come Killzone Mercenary non basta più a stupire i consumatori. E' una situazione simile a quella che si è verificata con PSP, ai tempi tutti erano contenti di poter giocare ovunque con titoli graficamente simili a quelli PlayStation 2 ma la percezione è cambiata dopo l'uscita di PS3 e l'interesse è diminuito drasticamente."

FONTE: GameInformer