Shuhei Yoshida plaude all'accordo tra Facebook e Oculus VR

di

L'acquisizione di Oculus VR da parte di Facebook continua a scatenare dibattiti in rete anche a distanza di settimane dall'annuncio ufficiale. Sulla questione si è pronunciato adesso anche Shuhei Yoshida, presidente dei Sony WorldWide Studios, che nel corso di un'intervista concessa al portale Engadget ammette di essere rimasto colpito positivamente dalla notizia.

"Mi sono svegliato quella mattina e ho visto l'annuncio", ricorda l'esecutivo giapponese. "E francamente, esultai! Per me, è una conferma per la tecnologia VR", aggiunge riferendosi ovviamente all'importanza che questo mercato riveste adesso per Sony, specialmente dopo la presentazione di un dispositivo simile, Project Morpheus
"Volevamo dare manforte a Oculus annunciando Morpheus: sapevano già che stavamo lavorando sulla cosa. Penso volessero aspettarci prima di fare l'annuncio, così sarebbe stato Sony e Oculus insieme. L'acquisto di Facebook non fa altro che confermare la bontà delle nostre intenzioni in tal senso", continua Yoshida. 
"Mark (Zuckerberg, ndr) crede che la tecnologia VR sarà la prossima grande piattaforma dopo il mobile. I nostri team hanno già pensato a un'utilizzo della stessa in ambiti differenti per i videogiochi. Ma una nuova piattaforma? Cosa significa? La cosa mi intriga!
Yoshida insomma non vuole vedere nella coppia Oculus-Facebook un pericoloso rivale, bensì un importante alleato con cui studiare e capire come diffondere al massimo la tecnologia della realtà virtuale anche al di fuori dell'industria dei videogiochi. Per questo plaude all'accordo e per questo è sicuro possa portare indirettamente vantaggi anche a Sony.
FONTE: Engadget Quanto è interessante?
0
Segnala Notizia Segnala Errori Vai ai commenti