Sony, la situazione peggiora: attese perdite per 1.2 miliardi di dollari

di

Sony ha aggiunto 200 milioni di dollari di perdite per le previsioni relative ai risultati finanziari per l'anno fiscale concluso lo scorso 31 marzo. Il colosso giapponese si aspetta adesso perdite operative di 130 miliardi di Yen, pari a circa 1.27 miliardi di dollari, di più rispetto quelle già importanti previste lo scorso febbraio: 110 miliardi di Yen (1.07 miliardi di dollari). Situazione ancora più drammatica se si fa un passo indietro: alla fine dello scorso anno fiscale, Sony sperava di poter raggiungere per questo un profitto di 50 miliardi di Yen, pari a 489 milioni di dollari. Le aspettative sono state dunque completamente mancate.

Sony ha attribuito il cambiamento (in peggio) alle previsioni alla recente uscita dal mercato PC, annunciata nel mese di febbraio con la cessione della divisione dei VAIO. Evidentemente, le vendite sono state inferiori al previsto anche negli ultimi tre mesi di gestione. A ciò, devono aggiungersi anche i vari costi di ristrutturazione, oltre a un crollo per la domanda dei media fisici, particolarmente in Europa.
Queste perdite sono state parzialmente compensate dalle numerose operazioni di risparmio attuate da Sony nel corso dell'anno fiscale, inclusa la vendita di proprietà, chiusure di negozi e molti licenziamenti. Il risultato operativo è stato tagliato a 26 miliardi di Yen, dagli 80 precedenti.
La presentazione dei risultati fiscali al completo è attesa il 14 maggio.

FONTE: GamesIndustry.biz