Sony punterà maggiormente sul brand PlayStation e sulla divisione videogiochi

di

Sony Corporation ha annunciato che nei prossimi anni si concentrerà maggiormente sulla divisione videogiochi e sul brand PlayStation, ridimensionando (in attesa di riorganizzare il modello di business) gli investimenti nei settori TV e smartphone, che negli ultimi trimestre hanno causato ingenti perdite.

Considerando anche gli incassi in discesa dei film prodotti da Sony Pictures, la società giapponese ha deciso di puntare sui sensori per le fotocamere e sul settore dei videogiochi, che continua a generare buoni profitti principalmente grazie all'enorme successo riscosso da PlayStation 4. La console è attualmente la piattaforma current-gen più diffusa, con 13.5 milioni di unità vendute a livello mondiale dal 15 novembre 2013 al 30 settembre 2014: numeri impressionanti che hanno convinto l'azienda a non trascurare il settore. Oltre a questo, Sony Corporation punterà su servizi come PlayStation Now, PlayStation Network e PlayStation Vue per generare profitti. Per quanto riguarda gli smartphone invece, il catalogo subirà un ridimensionamento, con un minor numero di modelli in vendita. Stessa sorte toccherà ai televisori, infine, Sony starebbe pensando di non rinnovare la partnership con la FIFA, operazione che permetterà di risparmiare circa 280 milioni di dollari.FONTE: Engadget