Prey Oggi alle ore 21:00

Francesco torna su Talos-I

Sony: realtà virtuale e super AI in dieci anni

di

Secondo quanto affermato da Mick Hocking capo della sezione 3D di Sony, l'evoluzione del campo videoludico porterà, tra una decina di anni, a poter interagire in maniera realistica con i personaggi di gioco, forti di una AI capace di rispondere direttamente agli stimoli del videogiocatore. Non solo: a detta di Hocking, la prospettiva delle proiezioni olografiche nel mondo dei videogame è "decisamente fattibile", nell'arco di un decennio. Anche il boss del Worldwide Studios di Sony, Shuhei Yoshida sembra essere concorde, avendo dichiarato a Eurogamer che ciò che gli utenti vogliono è una perfetta riproduzione di un essere umano in forma digitale, così verosimile da "non riuscire a distinguere il reale dal digitale".