Square-Enix: risultati finanziari dell'ultimo anno fiscale

di
Square-Enix ha annunciato i risultati finanziari dello scorso anno fiscale, terminato il 31 marzo 2016. La società ha ottenuto buoni numeri grazie al successo di titoli come Final Fantasy XIV A Realm Reborn e Dragon Quest XI.

Settore Digital Entertainment

Durante l'anno fiscale, i risultati del settore Digital Entertainment sono cresciuti dello 0.42% rispetto a dodici mesi prima, in totale la divisione ha permesso a Square-Enix di incassare 158,964 milioni di yen con un utile netto pari a 27,456 milioni di yen (+58.9%). Il publisher cita il successo di Mobius Final Fantasy, Hoshi No Dragon Quest, Final Fantasy Brave Exvius e Grimms Note sul mercato mobile. Sul fronte console, Just Cause 3 e Rise of the Tomb Raider hanno avuto una buona partenza ma attualmente non sono disponibili dati precisi sulle vendite. Sempre buone le performance di Final Fantasy XIV e Dragon Quest X, i quali continuano a rappresentare una buone fonte di introiti su base mensile.

Arcade

La divisione dedicata ai cabinati e alle macchine da gioco si è distinta per il lancio di Dissidia Final Fantasy, titolo che ha ottenuto un buon successo nelle sale giochi giapponesi.

Libri e Fumetti

La divisione publishing ha registrato vendite totali peri a 9.970 milioni di yen con un utile netto di 2.267 milioni di yen. Il publisher ha ridotto il numero di pubblicazioni (guide, volumi, libri, romanzi e fumetti) durante l'anno fiscale, di conseguenza si tratta di cifre in linea con le aspettative.

Merchandising

Nel settore merchandising, Square-Enix ha incassato 4.547 milioni di yen, registrando un utile netto di 1.517 milioni di yen. Numeri in crescita, grazie al successo dei prodotti legati a Dragon Quest X e Final Fantasy XIV.

Per l'anno fiscale in corso, Square-Enix si aspetta buoni risultati grazie al lancio di Final Fantasy XV, in uscita il 30 settembre su PlayStation 4 e Xbox One.