Sviluppatori indie criticano le politiche di rimborso di Steam

di
INFORMAZIONI GIOCO

Durante questo fine settimana alcune software house indipendenti hanno criticato aspramente le nuove politiche sul rimborso relative agli acquisti fatti su Steam.

Pare che la possibilità di essere rimborsati dei titoli di cui si è fruito per meno di due ore stia minando i bilanci di Qwiboo e Puppygames. La prima casa di sviluppo (nota per il platform Beyond Gravity da 1,99 Dollari) ha pubblicato alcuni grafici (consultabili a questo indirizzo) relativi alle scarse vendite dell'ultimo periodo, spiegando inoltre che negli scorsi tre giorni 13 acquirenti su 18 hanno chiesto il rimborso (mentre prima il rapporto era decisamente diverso). Anche Puppygames ha denunciato l'abuso dell'opzione da parte dei videogiocatori, condividendo un grafico che mostra un crollo drammatico delle vendite. Pare che le nuove politiche stiano funzionando egregiamente per quanto concerne i titoli tripla A, ma stiano anche penalizzando i giochi indipendenti minori. Al momento Valve non ha commentato la notizia, ma visti i precedenti siamo sicuri che la compagnia non tarderà a far sentire la propria voce.