Thatgamecompany: il nostro "cuore" non è cambiato dall'esodo post-Journey

di
INFORMAZIONI GIOCO

L'anno scorso, dopo la pubblicazione di Journey per PlayStation 3, Thatgamecompany ha visto l'esodo di diverse figure chiave appartenenti al suo organico. Ma il co-fondatore dello studio, Jenova Chen,  ha affermato che "il cuore" del suo team è rimasto invariato.
"Lo studio è cambiato, ma la maggior parte delle persone che hanno lavorato a Journey è ancora nella compagnia. E stiamo aggiungendo nuova linfa. Ora abbiamo un team di 12 persone, e presto il numero potrebbe salire a 13".

Nell'intervista rilasciata a Polygon, Chen ha detto che mentre Journey è stato un successo per la critica, la poetica avventura non lo è stato da un punto di vista finanziario, lasciando vuote le casse dello studio dopo ben 3 anni di duro lavoro sul gioco.
Inoltre, dopo l'uscita del titolo, Thatgamecompany ha visto la dipartita di quattro figure di alto profilo: la co-fondatrice e presidente Kellee Santiago, l'executive producer di Journey Robin Hunicke, il programmatore John Nesky ed il producer e designer Chris Bell.
Chen ha detto che queste persone hanno lasciato la compagnia per diverse ragioni, ma che il tempismo è stato dettato dall'uscita di Journey, che ha segnato il termine del contratto di 5 anni stipulato con Sony Computer Entertainment.
Ora indipendente,  Thatgamecompany ha confermato che realizzerà titoli multipiattaforma, il primo dei quali, incentrato maggiormente sull'esperienza online, dovrebbe essere annunciato nel corso di quest'anno.