The Game Awards: quello di Keighley fu uno sfogo spontaneo e non un attacco premeditato a Konami

di

In molti ricorderanno le dure parole di Geoff Keighley, presentatore dei The Game Awards, nei confronti del publisher Konami per non aver permesso a Hideo Kojima, celebre game director della serie Metal Gear Solid, di partecipare alla cerimonia di premiazione.

Ebbene, Keighley ha affermato in una sessione AMA di reddit che il suo sarebbe stato uno sfogo spontaneo e non il risultato di un attacco premeditato. Queste le sue parole:

"Il fatto che [Kojima] non potesse essere con noi mi spezzò il cuore. Bisognava davvero dire qualcosa. Non avevo avvertito nessun componente del team dietro all'evento del mio discorso e non era stato parte delle prove pre-show"

Che cosa ne pensate, ritenete che le parole di Keighley siano oneste?

FONTE: GameSpot