Troppa negatività dei fan: un ex di Bioware spiega l'addio dei fondatori

di
INFORMAZIONI GIOCO

Trent Oster, un ex sviluppatore di Bioware, sostiene che le reazioni negative dei fan a Mass Effect 3 ed a Star Wars: The Old Republic siano uno dei motivi che hanno portato i fondatori dello studio, Greg Zeschuk e Ray Muzyka, a lasciare i loro incarichi e l'industria videoludica. In un'intervista rilasciata a Now Gamer, Oster ha affermato che l'ultima volta che ha incontrato Zeschuk, ha notato la sua stanchezza.

"L'ultima volta che l'ho incontrato, ho notato come Greg fosse esausto. Gli ho detto "Molla tutto", e non credevo che il mio suggerimento avesse centrato così tanto il problema. Credo che la reazione negativa dei fan a Mass Effect 3 ed a Old Republic sia stato troppo per lui.  Vedere fan che creano petizioni contro ciò su cui hai lavorato è davvero molto difficile da sostenere, soprattutto quando hai lavorato per anni per pubblicare un gioco. E' difficile ignorare tutta questa negatività presente su internet, soprattutto quando è rivolta a te e alla tua compagnia."
Ma se Oster era a conoscenza dei problemi di Zeschuk, al contrario non si sarebbe mai aspettato una mossa del genere da Muzyka.
"Ray mi ha sorpreso. Credevo sarebbe rimasto a vita all'interno di EA. Credevo che nei piani di Ray ci fosse l'intenzione di prendere il posto di Frank Gibeau e poi di John Riccotello come CEO della compagnia."
"Sono sicuro che la cultura interna di EA abbia considerato la conversione di The Old Republic in titolo free-to-play come un fallimento, e fatto ricadere il tutto su Ray, in modo che avrebbe avuto maggiori difficoltà nella sua scalata verso l'alto. Ma, ho pensato che avrebbe lottato di più. Evidentemente la gestione di EA ai piani alti è peggio di quanto pensassi."FONTE: Now Gamer