Tsunoda:" Difficilmente qualcuno gioca ancora ai FPS su PC"

di

In una recente intervista rilasciata a Game Informer, Kudo Tsunoda, lead director del progetto Kinect, ha affermato che gli FPS su PC sono ormai una cosa legata al passato, parlando di come la periferica per Xbox 360 possa esprimere il proprio potenziale solo con software sviluppato ad hoc:

"Credo che la prima cosa che abbiamo dovuto imparare con Kinect è che non bisogna effettuare porting di giochi costruiti per controlli tradizionali. Un po' la cosa che è accaduta con gli FPS, che hanno iniziato il loro percorso su PC per poi evolversi su console. Molti sviluppatori all'inizio hanno tentato di effettuare porting  con scarsi risultati, dove la differenza dei controlli era particolarmente evidente. E questo è durato finchè non si è capito che trasportare semplicemente l'esperienza di gioco non rendeva al meglio. Con Halo si è iniziato a fare un lavoro diverso, costruendo le dinamiche appositamente per il controller della console: e ora difficilmente qualcuno gioca ancora agli FPS su PC. E la stessa cosa deve accadere con Kinect. Se si prova a prendere qualcosa costruita per essere utilizzata con un controller e la si vuole portare su Kinect, gioco forza questa non risulterà efficace: quello che bisogna fare è sviluppare un'esperienza partendo da zero."