Ubisoft: Dopo Assassin's Creed Unity cambieremo le politiche di embargo

di

Ubisoft ha dichiarato, rilasciato un'intervista al noto emittente televisivo BBC, che sta lavorando per cambiare il proprio approccio con i recensori e i giocatori, dopo la recente esperienza riscontrata con Assassin's Creed Unity.

Ubisoft si è detta intenzionata a modificare il modo di lavorare e di collaborare con i redattori che si troveranno a recensire i propri titoli, oltre che con i consumatori finali, offrendo delle beta e delle versioni dimostrative in modo da approcciare al meglio con il gioco in questione, dando magari feedback preziosi per sistemare eventuali problemi quali bug, glitch, frame rate ballerini et similia. E' stata messa inoltre in discussione la politica di Ubisoft in merito all'embargo post-D1 di Assassin's Creed Unity, il che fa pensare che forse gli sviluppatori erano già al corrente sui numerosi problemi che affliggevano il titolo. 
FONTE: Polygon Quanto è interessante?
0
Segnala Notizia Segnala Errori Vai ai commenti