Ubisoft: le prossime console sono in ritardo

di

Con l'attuale generazione di console arrivata ormai al suo ottavo anno di vita, e le vendite retail costantemente in calo negli ultimi sette mesi, appare evidente come l'Xbox 360, la PlayStation 3 ed il Nintendo Wii siano diventate un po stantie. Un pensiero condiviso da Yves Guillemot, CEO e co-fondatore di Ubisoft, che afferma che ormai è arrivato il momento di proporre qualcosa di nuovo ai consumatori con la prossima generazione di hardware.

"Quello che ci manca di più è avere una nuova console sul mercato ogni cinque anni. Noi software house siamo stati penalizzati dalla mancanza di nuovi hardware sul mercato. Capisco i produttori, perché si tratta di operazioni costose, ma è importante per l'intero settore avere nuove console, perché questo aiuta la creatività."
"Per noi è molto meno rischioso creare nuove IP quando siamo all'inizio di una nuova generazione. I nostri clienti sono molto più aperti alle novità ed hanno la mente più aperta. Alla fine di una generazione di console, vogliono qualcosa di nuovo, ma non sulle attuali piattaforme. Sanno che i loro amici potranno giocare a Call of Duty o Assassin 's Creed, e così si accontentano di questo."