Uccide il figlio per averla interrotta mentre giocava a Farmville

di

Una giovane donna della Florida, tale Alexandra V. Tobias, è stata accusata dell'uccisione del figlio di soli tre mesi, ma è quello che attualmente sembra essere il movente a rendere ancora più triste l'accaduto. A scatenare l'ira della ragazza ventiduenne sarebbe stato infatti il pianto del figlio durante una sessione di gioco al social game Farmville. Secondo quanto raccontato dalla diretta interessata, allontanatosi dal PC, ha preso in braccio il bambino e lo ha scosso. Poi una sigaretta e, ancora tremante, di nuovo a scuotere il bambino.
La morte della piccola creatura sarebbe sopraggiunta per aver urtato la testa verso un corpo solido, urto che la madre definisce "involontario". L’omicidio è stato classificato come di secondo grado (privo di premeditazione) e per la legge americana potrebbe portare anche ad una condanna all'ergastolo.

FONTE: Kotaku