Una Class Action legale contro l'ondata di Ban delle Xbox 360

di

La recente ondata di ban, in cui più di un milione di utenti solo negli USA, hanno visto la propria console essere esclusa dal Live e dal poter istallare i giochi sull'Hard Disk, a attratto l'interesse nazionale degli avvocati dello studio AbingtonIP.

Abington, infatti sta organizzando una azione legale collettiva, portato come capo accusatorio, la sospetta correlazione tra il Ban delle console e l'uscita di Modern Warfare 2.

"Microsoft ha scelto di usare la sia arma più potente e indiscriminata del suo arsenale per combattere la pirateria. Per colpire i pirati, però sono stati danneggiati anche molte persone che con la pirateria non hanno nulla a che fare."

Abington ipotizza inoltre che il ban di massa è stata solo una scusa per Microsoft, vista l'uscita del più importate titolo online dell'anno, per racimolare un po' di sottoscrizioni extra da coloro i quali sono stati esclusi dal Live, ma che avevano l'intenzione di utilizzare l'online per Modern Warfare 2.

Scheda Xbox 360

Scheda Xbox 360