Uwe Boll si ritira: "ho girato tanti stupidi film tratti dai videogiochi"

di
Se siete appassionati di film tratti dai videogiochi, conoscerete sicuramente il nome di Uwe Boll, regista tedesco autore di pellicole quali House of the Dead, Far Cry, Postal, Alone in the Dark e BloodRayne, solamente per citarne alcuni: il regista ha adesso annunciato il suo ritiro dalle scene.

Parlando ai microfoni del Toronto Metro, Uwe Boll ha dichiarato che il mercato home video è morto e non è più così profittevole: "Si tratta di un mercato finito. Non si fanno più soldi con film in DVD e Blu-Ray, si tratta di un business che è calato dell'80% in tre anni, inutile continuare a investirci. Non posso più permettermi di girare film in perdita, non posso neanche tornare a girare produzioni amatoriali o a basso budget perchè ho girato tantissimi lungometraggi nella mia carriera, si tratterebbe di un enorme passo indietro. E' un lavoro che mi ha reso felice e continuerei a farlo, ma non genera profitti di alcun tipo."

Il regista conclude poi affermando di aver dato vita a "tanti stupidi film per il mercato home video basati sui videogiochi" con l'obiettivo di fare soldi e finanziare altre produzioni inedite, ma purtroppo le cose sono andate diversamente. Oggi anche questo business può dirsi finito, con l'entrata in scena delle grandi major cinematografiche che stanno investendo milioni di dollari per pellicole come Warcraft, Uncharted e Assassin's Creed.

FONTE: Toronto Metro
Videogiochi

Videogiochi