Valve annuncia Steam Family Sharing

di
INFORMAZIONI GIOCO

Valve ha annunciato che dalla prossima settimana partirà il nuovo servizio per la condivisione dei giochi su Steam. Il Family Sharing permetterà di condividere la propria libreria con amici e parenti tramite una semplice procedura dovremo autorizzare il nostro computer alla condivisione con uno o più utenti specifici, in questo modo i titoli potranno essere giocati da tutti, ma non in contemporanea. Steam Family Sharing è ancora in versione beta, Valve conta sui consigli della community per risolvere bug e migliorare la piattaforma.


La società ha anche pubblicato una serie di FAQ per chiarire meglio alcuni punti:
  • La beta sarà ad accesso limitato, potete iscrivervi già a partire da questo momento, se verrete scelti riceverete una email di conferma.
  • Ogni account può autorizzare la condivisione per un massimo di dieci computer, purtroppo non sarà possibile condividere un singolo gioco ma solamente l'intera libreria.
  • Non tutti i titoli saranno disponibili per la condivisione a causa di limitazioni tecniche, ad esempio i giochi che richiedono il pagamento di un abbonamento non potranno essere condivisi.
  • Non sarà possibile giocare contemporaneamente allo stesso gioco, un solo utente per volta avrà accesso ai contenuti della libreria.
  • Se un utente accede ad un gioco mentre questo è in esecuzione su un secondo PC apparirà una schermata che suggerisce di interrompere la partita o di acquistare il gioco per divertirsi senza limitazioni.
  • Solo il proprietario del gioco potrà acquistare DLC e contenuti extra, anche se questi saranno essere accessibili da qualsiasi utente. Gli oggetti sbloccabili invece non potranno essere condivisi.
  • La condivisione sarà limitata tra utenti residenti nella propria nazione, per motivi legali non sarà possibile attivare la funzione tra persone di paesi e continenti diversi.
  • Il proprietario della libreria sarà responsabile se qualsiasi utenti che utilizza i suoi giochi violerà le regole della community, in questo caso verranno revocati i privilegi di condivisione.
FONTE: Steam Family Sharing