Wii U: Iwata conferma che lo sviluppo è iniziato nel 2007

di

Satoru Iwata, CEO di Nintendo, ha confermato che i piani di sviluppo del Nintendo Wii U - la nuova home console in arrivo nel 2012 - hanno avuto inizio alcuni anni fa. In un'intervista rilasciata a Gamasutra durante l'E3, il presidente della compagnia ha dichiarato che l'idea di aggiungere un secondo schermo sul controller del nuovo hardware è arrivata nel 2007.
"Considerando quanto fossero costosi gli schermi al tempo, non aveva senso inserire un LCD di grandi dimensioni sul gamepad" ha detto Iwata, riferendosi al fatto che in origine il display del Wii U era molto più piccolo di quello attuale, grande 6 pollici.

"All'epoca, non riuscivamo a raggiungere una fascia di prezzo ragionevole per le caratteristiche che volevamo introdurre, e quindi non sapevamo quando avremmo lanciato la console sul mercato. Ma sapevamo che dovevamo essere flessibili. Durante una tavola rotonda con il team che si occupava della realizzazione del Wii U, abbiamo discusso se rendere il pad un sistema autonomo o farlo funzionare solo passando attraverso l'uso di un'unità hardware. Siamo arrivati ​​alla conclusione che il controller del Wii U dovesse solo mostrare le immagini prodotte ed elaborate dalla console principale attraverso lo streaming video wireless. Ciò ci ha permesso di offrire una grafica sul display più dettagliata, cosa che un dispositivo completamente portatile non avrebbe potuto avere."