Q&A Domande e Risposte Oggi alle ore 16:00

Rispondiamo in diretta a tutte le vostre domande e curiosità

Wii U non raggiunge l'obiettivo di 4 milioni di console distribuite entro Marzo 2013

di

Nintendo ha confermato di aver distribuito fino al 31 Marzo 2013 3,45 milioni di Nintendo Wii U in tutto il mondo, un risultato lontano dai 4 milioni previsti a Gennaio dalla compagnia (previsione che era stata già ritoccata al ribasso dagli iniziali 5,5 milioni annunciati). Questo significa che Nintendo ha distribuito solo 390,000 unità negli ultimi tre mesi. In un incontro con i finanziatori, Nintendo ha affermato di aver fallito nel riuscire a mantenere il momentum della console, a causa della mancanza di titoli di rilievo. Una situazione che l'azienda punta a risolvere nella seconda metà dell'anno e all'inizio del 2014, quando verranno rilasciati "titoli di punta" targati Nintendo, insieme al supporto terze parti: Mario Kart (Wii U), Super Mario Bros. (Wii U), Wii Fit (Wii U), Pikmin (Wii U), The Legend of Zelda (Wii U e Nintendo 3DS), Mario & Luigi (Nintendo 3DS) e Pokémon (Nintendo 3DS).

La compagnia spera che la sua strategia possa portare il Wii U a quota 9 milioni entro la fine dell'anno fiscale in corso (che si chiuderà il 31 Marzo 2014).
I risultati finanziari di Nintendo sono abbastanza deludenti, raggiungendo solo la metà delle proiezioni dell'azienda giapponese: i profitti netti sono solo di 7 miliardi di yen rispetto ai 14 previsti. La cifra rappresenta tuttavia comunque una sostanziale inversione di tendenza dalle perdite nette di 43 miliardi di yen registrate lo scorso anno. Nintendo prevede profitti per 55 miliardi di Yen per il prossimo anno fiscale.
La situazione viene definita debole anche per il Nintendo 3DS, che raggiunge i 31,09 milioni di unità distribuite nel mondo: nell'ultimo trimestre la compagnia ha immesso sul mercato un milione di console.