Wii U: secondo Nintendo le terze parti ritorneranno sulla console con l'aumento delle vendite

di

Charlie Scibetta, il Senior Director of Communication di Nintendo of America, ha affermato ai microfoni del portale Ars Technica che la casa di Kyoto ritiene che gli sviluppatori di terze parti torneranno a sviluppare su Wii U con l'aumento della base installata della console. "Vogliamo esattamente ciò che chiedono gli sviluppatori third party" rivela infatti l'uomo della casa di Kyoto "ossia che la base installata della nostra piattaforma cresca."

"Riteniamo di poter raggiungere questo risultato tramite la pubblicazione del nostro software First Party, fra cui Mario Kart 8 e Super Smash Bros, facendo così in modo di rendere la nostra console come un investimento sicuro per gli sviluppatori. Di conseguenza il nostro lavoro è quello di rendere più interessante la piattaforma, affinché per le compagnie valga la pena svilupparci sopra."