World of Warcraft non adatto al modello free-to-play

di

Sono queste le parole di Mike Morhaime, capo di Blizzard. La sottoscrizione di 15$ (13€ in Italia) avrebbe un valore senza pari, secondo Morhaime, il quale considera falsa la convinzione diffusa nel mondo dei videogiochi ultimamente, e cioè che meno costa un servizio e più utenti lo sottoscriveranno con un aumento netto dei ricavati per le aziende. Che si riferisca alle parole pronunciate recentemente da Gabe Newell, fondatore e dirigente di Valve e della piattaforma di distribuzione digitale Steam, diffuse nei giorni scorsi? Di sicuro siamo di fronte a punti di vista diametralmente opposti espressi da due grandi esperti dei rispettivi settori.

Morhaime ha aggiunto che quando un gioco è gratuito i suoi clienti diventano più permissivi nei confronti di bug e difetti di vario tipo, il che nel tempo potrebbe comportare un abbassamento nella qualità del prodotto. In ogni caso molti MMORPG, come Lord of the Rings Online, Age of Conan e Star Trek Online sono passati recentemente da una tariffa di iscrizione ad un modello free-to-play, e molti analisti continuano a chiedersi se il futuro dei videogiochi online non risieda interamente in questo tipo di modello.
World of Warcraft
Aggiungi in Collezione

World of Warcraft

    Disponibile per
  • Pc
    Date di Pubblicazione
  • Pc : 11/02/2005
  • Genere: MMORPG
  • Sviluppatore: Blizzard
  • Publisher: Blizzard
  • Pegi: 16+
  • Lingua: Non Disponibile

che voto dai a World of Warcraft?

7.9

media su 198 voti

Inserisci il tuo voto