World of Warcraft: nuovamente sospese le registrazioni in Cina

di

NetEase, la società che gestisce l'apparato online di World of Warcraft, ha dovuto nuovamente bloccare le registrazioni al gioco per ri-adeguarlo alle regole decise dal governo in occasione dell'uscita dell'espansione The Burning Crusade.
Il Governo cinese nel frattempo ha attuato alcune modifiche al gioco,  sostituendo ad esempio i mucchi di ossa con sacchi e cambiando il colore del sangue da rosso a nero.

Si tratta purtroppo di una prassi quasi obbligatoria per non incappare in problemi post-commercializzazione, e c'è anche da considerare che la Cina è uno dei territori più fertili per quanto riguarda l'MMORPG di casa Blizzard, quindi questo periodo di sospensione sicuramente sarà controproducente per l'azienda.

World of Warcraft

World of Warcraft

    Disponibile per
  • Pc
  • Genere: MMORPG
  • Sviluppatore: Blizzard
  • Publisher: Non Disponibile
  • Pegi: 16+
  • Lingua: Non Disponibile

che voto dai a World of Warcraft?

7.9

media su 194 voti

Inserisci il tuo voto