Xbox One: 1080p e 60fps grazie alla eSRAM? Lo spiega Microsoft

di

Xbox One, 1080p/60fps ed eSRAM. È uno dei temi più chiacchierati nell'industria videoludica negli ultimi tempi e che porta gli appassionati spesso a discutere su quanto sia oggettivamente efficiente la RAM dedicata ad alta velocità predisposta da Microsoft che, secondo l'intenzione del colosso di Redmond, permetterà agli sviluppatori di ottenere risultati molto importanti dal punto di vista visivo e prestazionale. Per adesso, di risultati effettivi non se ne sono visti e spesso si è assistito a un gap a favore di PlayStation 4 piuttosto importante nei multipiattaforma. Frank Savage, responsabile del Team Partner Development per Xbox One, ha spiegato durante la BUILD 2014 come sarà possibile sfruttare il vero potenziale della console.

"La eSRAM è una RAM dedicata di 32 MB posta direttamente a fianco della GPU in modo che questa sia l'unica a poterla vedere e a potervi accedere", ha detto Savage. "È stata predisposta in modo da offrirvi una larghezza di banda molto elevata e una velocità di lettura dalla GPU altrettanto importante. È utile perché in molti casi, specialmente quando i contenuti così grandi da renderizzare che abbiamo oggi possono intaccare i 5 GB a disposizione di Xbox One, possiamo spostarli in questa memoria che permette di gestirli a una velocità 2-10 volte superiore rispetto quella standard. Be', così ci troviamo davanti a una grossa vittoria", continua l'esponente Microsoft.
"Qui è dove potreste mettere contenuti a lettura continua, come le shadow map. [...] Il nostro sistema è stato progettato in modo che l'eSRAM venga sfruttata per l'inserimento di sole alcune parti, mentre il resto può tranquillamente risiedere nella memoria principale", spiega Savage. "Prendiamo in esempio un gioco di corse: so che il cielo è solo una porzione dell'intera produzione e che di conseguenza non necessita un grande lavoro. Bene, lasciamo che resti nella memoria principale e sfruttiamo la eSRAM, decisamente più veloce, per la gestione delle macchine. Funziona per qualsiasi risorsa D3D. Non c'è accesso alla CPU, perché la CPU semplicemente non può vedere la eSRAM".
Il responsabile del team di sviluppo hardware di Xbox One chiude in maniera decisa: "Questo è il modo in cui potrete ottenere i 1080p, ed è questa la strada per arrivare ai 60 frame per secondo...punto."FONTE: DualShockers.com