Q&A Domande e Risposte Oggi alle ore 16:00

Rispondiamo in diretta a tutte le vostre domande e curiosità

Xbox One e FIFA 14: le armi segrete del coach tecnologico

di

Ieri pomeriggio, la sede dell’U.S. Aldini Bariviera ha ospitato un evento incontro per scoprire come la tecnologia possa diventare parte integrante dell’allenamento di una squadra giovanile di calcio e vedere come Xbox One possa diventare uno strumento di lavoro per un allenatore all’avanguardia. Maggiori dettagli sono disponibili nel comunicato stampa pubblicato di seguito.

Milano, 26 marzo 2014 – Quanti videogiocatori hanno passato ore e ore con i titoli di simulazione calcistica, provando e riprovando schemi fino a trasformare la propria squadra del cuore in un’autentica corazzata, e portandola alla vittoria delle più importanti competizioni nazionali e internazionali? Ora tutti i gamer saranno sicuramente felici di scoprire come la console possa diventare parte integrante dell’allenamento dello sport più amato in Italia, vedendo come Xbox One e la tecnologia possano entrare negli spogliatoi e diventare uno strumento di lavoro per un allenatore all’avanguardia. Grazie alle nuove potenzialità messe a disposizione dalla console di ultima generazione di Microsoft e al titolo di Electronic Arts, mister Canevari riesce ad insegnare le tattiche vincenti ai suoi ragazzi in maniera divertente e allo stesso tempo efficace, permettendo loro di memorizzare ancora più velocemente schemi e azioni. Una strategia vincente, che ha permesso ai giovani calciatori solo due settimane fa di avere la meglio sui propri pari età avversari nonostante la doppia inferiorità numerica. “Gioco, cresco, imparo e soprattutto mi diverto”: questo il claim che appare all’ingresso della sede dell’Aldini Bariviera, la squadra milanese che domina il proprio campionato di categoria grazie ai metodi innovativi introdotti dall’allenatore degli Allievi, il mister Sergio Canevari. Qua infatti gli schemi vincenti che portano alla vittoria si studiano con i videogames! L’allenatore unisce al duro lavoro sul campo il divertimento tipico dei videogiochi, insegnando calcio ai suoi ragazzi grazie agli schemi studiati e creati su Xbox One con FIFA 14, così reale da permettere all’allenatore di studiare sullo schermo le tattiche vincenti da far eseguire poi sul campo ai suoi ragazzi. A verificare di persona l’efficacia del nuovo metodo di allenamento è stato uno degli allenatori emergenti del panorama calcistico italiano, oltre che Leggenda di Fifa Ultimate Team, l’attuale mister della Primavera del Milan Filippo Inzaghi, che ha voluto visitare di persona gli spogliatoi dell’Aldini Bariviera per prendere parte ad un allenamento della squadra. Miglior bomber italiano di sempre nelle Coppe Europee e fresco vincitore con i suoi ragazzi dell’ultimo Torneo di Viareggio, Filippo Inzaghi usa anche la tecnologia nella propria metodologia di lavoro ed ha scoperto come un utilizzo non solo ludico ma anche “professionale” dei videogiochi possa aiutare nella preparazione di una partita o di un'azione particolare. “FIFA è da sempre uno dei passatempi preferiti dei calciatori e spesso nei ritiri si organizzavano partite e sfide continue per decidere chi fosse il migliore”, ha dichiarato Filippo Inzaghi. “I videogiochi di calcio possono essere uno strumento di aggregazione tra compagni di squadra ed addetti ai lavori. In questa mia nuova avventura da allenatore ho scoperto come possa rappresentare anche uno strumento interessante per aiutare a far capire in maniera più immediata ed efficace ai giocatori cosa significhi il gioco del calcio. Sono convinto sia importante che gli allenatori, soprattutto a livello giovanile, si impegnino a preservare non solo l'aspetto agonistico ma anche quello ludico di questo sport."
Xbox One e FIFA 14: le armi segrete del coach tecnologico