E3 2013

Xbox One: lancio in Asia rimandato di un anno

di

Microsoft ha rivelato prezzo e disponibilità della sua nuova console next-gen, l'Xbox One, alla conferenza E3. Durante l'evento inoltre, è stato detto che la console arriverà sin dal day one (novembre) in 21 paesi in tutto il mondo (incluso Gran Bretagna e parti dell'Europa). Secondo un'indiscrezione riportata dal The Wall Street Journal, l'azienda di Redmond starebbe valutando la possibilità di rimandare il lancio della console in Asia di 1 anno intero. Alan Bowman, vice presidente regionale di Microsoft per le vendite e il marketing asiatici, sostiene che tale mossa farebbe parte di una strategia basata sull' "approccio regionale", facendo notare che, una volta che l'Xbox One arriverà in quei territori, gli utenti potranno godere di contenuti altamente personalizzati e localizzati. Secondo l'autorevole testata però, Microsoft non escluderebbe tutti i paesi asiatici dal lancio iniziale: il day one infatti, potrebbe interessare anche Hong Kong, Singapore, Corea del Sud e India. C'è chi dice che il ritardo asiatico possa essere stato causato anche dal Kinect, poichè per funzionare ha bisogno di grandi spazi e, secondo i feedback raccolti dall'azienda americana presso gli utenti, "non tutti in Asia hanno disponibile un salotto". E il Giappone? Bowman sostiene che Microsoft ha solidificato i propri rapporti con gli editori nipponici, visto che si tratta di un mercato fondamentale per il proprio business. Questo significa che il lancio nella terra del sol levante non sarà rimandato troppo?

FONTE: The Verge