Xbox One: Microsoft sta ascoltando le lamentele degli utenti

di

In risposta alla campagna Anti-DRM avviata sui principali social network, Microsoft ha dichiarato di stare ascoltando tutte le voci sulla questione, e di avere piani per risolvere nel migliore dei modi la situazione.
Tutto è nato dopo la presentazione di Xbox One, ed il susseguirsi di voci poco rassicuranti sulla necessità di una connessione internet per utilizzare i servizi della console, e sulla politica  restrittiva apparentemente adottata da Microsoft per i giochi usati.
La compagnia non si è aiutata, rilasciando volutamente dichiarazioni poco chiare e non convincenti sullo stato dei fatti.
Oggi il director of programming Larry 'Major Nelson' Hyrb ha scritto sul suo blog:
"Siamo consapevoli di cosa sta accadendo. Anche io sto lavorando ad un paio di cose per risolvere la situazione. Non posso dire molto al momento. Ma stiamo ascoltando".