Fortnite (Battle Royale) Adesso online

Giochiamo in diretta con la modalità Battle Royale!

Xbox One: per Microsoft è improbabile che si verifichino i tre led rossi

di

Arrivano nuove, importanti e rassicuranti notizie riguardo l'Xbox One. Marc Whitten di Microsoft, infatti, ha rivelato che è molto improbabile che sulla nuova console del colosso di Redmond facciano capolino i tanto chiacchierati e temuti tre led rossi, che hanno segnato in maniera importante l'Xbox 360 e che hanno provocato una perdita di 1,15 miliardi di Dollari nel 2008. Il tutto perchè il prodotto, questa volta, è di qualità maggiore rispetto ai precedenti e Microsoft ha fatto di tutto per portare sul mercato una console più affidabile e con meno problemi di surriscaldamento. Kevin Krewell, un analista che lavora per Linley Group, ha affermato che "i tre led rossi saranno nettamente improbabili in quanto il chip utilizzato nella 360 era caldo ed aveva problemi di potenza e produzione, infatti è stato verificato con un ingegnere che solo il 32% delle console erano perfettamente funzionanti, ma questa volta tutto ciò non accadrà".

Larry Hryb, meglio conosciuto come Major Nelson, in una intervista, ha affermato che Microsoft conosce meglio le caratteristiche tecniche della console, e lo dimostra il fatto che ha aumentato la frequenza della GPU da 800 ad 853 megahertz. Un'altra differenza è data dal fatto che il chip AMD utilizzato nella One utilizza componenti esistenti nel mondo del PC, il che vuol dire che gli ingegneri di Microsoft possono effettuare più test ed ottimizzare il tutto in modo tale da lanciare un prodotto stabile ed allo stesso tempo perfettamente funzionante. Whitten ha anche affermato che i kit di sviluppo definitivi sono già nelle mani degli sviluppatori dei giochi, che li possono utilizzare per lanciare i titoli in linea con le potenzialità della piattaforma e con meno bug. "Il processore AMD APU che sarà presente nell'Xbox One (e PS4) è stato progettato per funzionare a temperature basse, e in case di dimensioni ridotte come quelli dei tablet, che sono senza ventola. Siccome i case delle console sono aperti, e hanno anche delle ventole, le probabilità di surriscaldamento sono molto basse" ha affermato Jon Peddie, analista di Jon Peddie Research. "Detto questo, è anche possibile che qualche giocatore possa capire come overcloccare la APU, ma ciò vuol dire rompere la garanzia di Microsoft".